i manutentori

Torna a Calore Pulito

Come posso accreditarmi?

Il manutentore abilitato ai sensi del DM 37/08 che intende acquistare i bollini  o consegnare i rapporti di controllo tecnico dovrà precedentemente accreditarsi facendo pervenire a Energie per la Città Spa, a mano, tramite fax (0547 355762) o a mezzo PEC (calorepulito@pec.energieperlacitta.it):

  • il modulo col quale autocertifica il possesso dei requisiti di abilitazione al DM 37/08 per attività inerente (solo all’atto del primo acquisto). Modulo accreditamento
  • l'autorizzazione al trattamento dei dati personali. Modulo Privacy
  • i documenti di identità del rappresentante legale e degli eventuali delegati

Eventualmente compilando anche

  • la comunicazione dei nominativi delle persone eventualmente delegate all’acquisto dei bollini e alla consegna dei Rapporti di Controllo Tecnico. 

Rendimenti di combustione non conformi

 

Qualora durante le operazioni di controllo periodico o di verifica vengano rilevati rendimenti di combustione inferiori ai limiti di legge, e non riconducibili a tali valori mediante operazioni di manutenzione, gli impianti dovranno essere sostituiti entro 300 giorni solari a partire dalla data di controllo.

Energie per la Città S.p.a. ne darà comunicazione al Comune di Cesena o al Comune territorialmente competente e alla Provincia di Forlì-Cesena.

Il responsabile dell’impianto e/o il proprietario potrà avvalersi della facoltà di richiedere, a sue spese, un’ulteriore verifica da parte del Comune. L’utente dovrà preliminarmente effettuare un bonifico a favore di Energie per la Città S.p.a. di un importo pari a € 80,00 oltre IVA.

 

Non conformita' alle norme di sicurezza

Qualora dai rapporti di controllo riconsegnati dai manutentori, oppure nell’ambito dalle verifiche effettuate, sia rilevato che l’impianto non è a norma per carenze tali da compromettere le condizioni di sicurezza, ne sarà data comunicazione al Comune di Cesena (per gli impianti ubicati nel territorio di Cesena) o al Comune territorialmente competente e alla provincia di Forlì-Cesena (per gli impianti ubicati negli altri Comuni dell'ambito cesenate) per i successivi adempimenti di competenza:

  1. nei casi in cui la situazione di non conformità costituisca un grave e immediato pericolo il manutentore ne darà immediata comunicazione a mezzo FAX al Comune di Cesena (per gli impianti ubicati nel territorio di Cesena) o al Comune territorialmente competente e alla provincia di Forlì-Cesena (per gli impianti ubicati negli altri Comuni dell'ambito cesenate)per gli adempimenti di competenza.
oppure
  1. nei casi in cui non vi sia evidenza di grave e immediato pericolo (ad esempio raccomandazioni e osservazioni) entro 60 (sessanta) giorni dalla data di effettuazione del controllo sarà data comunicazione dal manutentore a Energie per la Città S.p.a. con consegna a mano. 
Energie per la Città S.p.a. non è tenuta a raccogliere segnalazioni relativamente a situazioni di  presunta inadempienza circa gli obblighi manutentivi eccetto quanto previsto dalla presente sezione.
 

Come consegno la scheda dell'impianto?

La scheda identificativa impianto, deve essere consegnata in tutti i casi di variazioni significative delle caratteristiche tecniche dell’impianto, ed anche in caso di variazione del Responsabile dell’impianto termico.

La scheda identificativa dell’impianto deve essere consegnata a Energie per la Città Spa, da parte della ditta che ha effettuato l’intervento (ad esempio in caso di nuova installazione, sostituzione del generatore, modifica del tipo di combustibile, ecc.).

In alternativa, la ditta che ha effettuato l’intervento di cui sopra, può delegare un’altra ditta, purché quest’ultima si sia accreditata e sia stata incaricata delle operazioni di controllo ed eventuale manutenzione contestualmente all’avvio dell’impianto successivo all'intervento stesso.

La consegna delle schede identificative degli impianti, nell’ambito della campagna “Calore Pulito”, non è ammessa da altri soggetti oltre a quelli sopra indicati.

La consegna degli originali in formato cartaceo delle schede identificative degli impianti deve avvenire entro 60 giorni dalla data dell'intervento.

La scheda identificativa dovrà essere conforme a quella contenuta nell'allegato I della DGR 1578/2014 (scarica l'allegato) e accompagnata dall'apposito riepilogo delle schede consegnate

 

Riepilogo per la consegna delle schede impianto (prime accensioni)

Come posso acquistare i bollini?

Per l’acquisto dei bollini relativi alla Campagna Calore Pulito il manutentore abilitato dovrà effettuare un bonifico bancario intestato a Energie per la Città S.p.a. sul nuovo conto corrente bancarioIT 79 H 06120 23901 CC0010506171 almeno 2 giorni lavorativi antecedenti il ritiro dei bollini.

Non sarà consentito l’acquisto in contanti o con modalità diverse da quanto previsto al punto precedente.

Con la ricevuta del bonifico, che dovrà riportare la seguente causale: “Calore Pulito – numero ..... bollini”, il manutentore dovrà presentarsi presso la sede di Via Aldini dove riceve Energie per la Città S.p.a. (per giorni e orari di vendita vedi sezione "Contatti e ricevimento").

Il costo del bollino è 8,00 € + IVA.

Energie per la Città S.p.a. consegnerà al manutentore i bollini per un valore di importo pari al bonifico effettuato e una ricevuta di consegna dei bollini.

La ricevuta, controfirmata anche dal manutentore, riporterà i seguenti dati:

  • Ragione sociale della ditta
  • Numeri progressivi dei bollini acquistati
I bollini acquistati non potranno essere ceduti ad altri manutentori.

Come consegno i rapporti di controllo?

I rapporti di controllo tecnico redatti in occasione dell’apposizione del bollino "Calore Pulito”, debitamente sottoscritti dal manutentore dell’impianto e dal responsabile dell’impianto termico, dovranno essere consegnati dal manutentore stesso a Energie per la Città Spa:

  • entro 60 (sessanta) giorni dalla data di esecuzione dell’intervento

oppure

I rapporti di controllo per i quali non è prevista l’applicazione del bollino, saranno conservati dal responsabile dell’impianto termico e dai manutentori salvo i casi in cui, nell’ambito dei controlli, siano rilevate dal manutentore situazioni di grave e immediato pericolo o nei casi di raccomandazioni come definite dalla D.A.L 156/08 della Regione Emilia Romagna.

La consegna dei rapporti di controllo tecnico potrà avvenire:

  • a mano (esclusivamente dalle ditte accreditate, presso la sede di Via Aldini dove riceve Energie per la Città S.p.a. nei giorni e orari indicati (vedi "Contatti e ricevimento");
  • dalla PEC del manutentore alla PEC di Energie per la Città S.p.a. (calorepulito@pec.energieperlacitta.it). E' comunque obbligatoria la successiva consegna degli originali in formato cartaceo, segnalandoci l'invio già avvenuto;
  • tramite FAX allo 0547 355762 (è comunque obbligatoria la successiva consegna degli originali in formato cartaceo, segnalandoci l'invio già avvenuto).

Non sono ammesse altre forme di recapito.

La consegna dovrà essere accompagnata da un precompilato dal manutentore.

I report dovranno riportare:
  • i numeri progressivi dei bollini riconsegnati 
  • tipologia di problematiche/criticità (Prescrizioni, Raccomandazioni,Osservazioni, Nulla da segnalare)
  • situazioni di grave e immediato pericolo già segnalate all'Ente territorialmente competente.
Tale riepilogo viene presentato in duplice copia dalla ditta all’atto della consegna dei Rapporti di Controllo Tecnico (anche se avvenuta tramite FAX o e-mail PEC) e costituisce ricevuta dell’avvenuta consegna.

Riepilogo per la consegna dei rapporti di controllo tecnico

Riepilogo per la consegna delle schede impianto (prime accensioni)

Rapporto di controllo di efficienza energetica Tipo 1 (gruppi termici)

Modelli 10 e 11 Delibera Ass. Leg. Emilia Romagna 156/2008 (non più in vigore)